Riscaldatori Elettrici ad immersione filettati — Enologia

Reart per diversi impianti del settore Enologo , produce riscaldatori elettrici su attacco filettato per riscaldamento indiretto del prodotto da trattare.

In modo particolar i riscaldatori elettrici su attacco filettato sono utilizzati nel settore della vinificazione, fermentazione del vino e distillazione.

I riscaldatori sono inseriti su sistemi di ricircolo e/o tasche predisposte sull’esterno del serbatoio , diversamente su serbatoi con sistema di riscaldamento indiretto (bagnomaria).

I riscaldatori elettrici ad immersione filettati sono la soluzione ottimale ed economica per soddisfare le esigenze di riscaldamento dei vari fluidi di processo , per tutti i settori applicativi , civili ed industriali. Facilitano la manutenzione degli impianti grazie alla facilità di sostituzione degli stessi.

Il calore viene generato dalla resistenza tubolare liscia a contatto con il fluido da riscaldare e ceduto durante il suo funzionamento quando il riscaldatore  è sotto alimentazione. 

Questa tipologia di riscaldatore, viene concepita per essere inserita su attacchi filettati saldati direttamente sui serbatoi in pressione o vasche di accumulo a diretto contatto con il fluido da riscaldare. Grazie a questa caratteristica è possibile realizzare riscaldatori con potenze elevate in dimensioni ridotte con un efficace scambio termico.

A seconda delle indicazioni d’impiego definite dal cliente (tipo di fluido da riscaldare , temperatura di funzionamento, dimensioni disponibili e pressione di esercizio) del riscaldatore ad immersione, vengono prestabilite dall’ufficio tecnico tutte le caratteristiche utili e necessarie alla definizione del prodotto per una sua lunga vita utile di funzionamento e qualità di prodotto. 

Si possono ordinare riscaldatori elettrici in versione monofase o trifase a seconda del tipo di alimentazione a disposizione.

I riscaldatori ad immersione sono composti da:

  • Attacco filettato a vite da avvitare sul manicotto saldato al processo
  • Elementi riscaldanti
  • Eventuali setti di scambio termico
  • Custodia elettrica di protezione IP40 ÷IP65
  • Pressacavi alimentazione e sicurezza (se previsti)
  • Termostato di regolazione o sicurezza
  • Attacco di messa a terra

Materiali e dimensioni applicabili ai riscaldatori elettrici ad immersione filettati.

Tutti i riscaldatori ad immersione su attacco filettato sono personalizzati sul tipo di applicazione prevista e sulle relative condizioni di funzionamento.

Si posso avere:

Dimensione attacco filettato
Da ¾” gas- 1 ¼” gas -1 ¼” gas – 2” gas -2 ½ gas (disponibili anche in versione BSP, NPT)
Ottone - Acciaio inox 316L /304 – Titanio
Corazza Elemento riscaldante
Ø 8,5- Ø10- Ø15
Rame – Aisi 321 o 316L -Titanio – Incoloy 800 o 825
Filo resistivo
Varie sezioni
NiCr 80/20
Ossido di Magnesio MgO
Per tutti i diametri delle corazze
Grado “M”- Grado “HA” alte temperature
Custodia di protezione
IP40 o IP65
Makralon - Poliammide
Terminali di collegamento
Filettati o faston
Acciaio al carbonio o Aisi 304
Termostati ad asta rigida
Attacco faston per resistenze monofase
Asta in ottone
Termostato a bulbo capillare
Regolazione a riarmo automatico o sicurezza a riarmo manuale
Bulbo e capillare in rame o acciaio inox

Due tipi di saldatura vengono utilizzati in base ai materiali da costruzione scelti per la realizzazione del riscaldatore ad immersione. Per attacchi filettati in ottone , si usa la saldobrasatura a base argento, mentre per attacchi filettati in acciaio inossidabile serie 300 , si utilizza la saldatura a Tig.

Dove richiesto dal cliente è possibile inserire varie tipologie di termostati a garanzia/sicurezza del buon funzionamento del riscaldatore, per una sua vita utile di funzionamento e sicurezza d’impianto del cliente. E’ possibile montare a bordo del riscaldatore i modelli di termostato visibili sulla sezione dedicata “Accessori e Ricambi” o “Riscaldatori Elettrici ad immersione Filettati”.

Tutti i modelli di termostati sono con contatto di scambio SP-DT.I riscaldatori elettrici ad immersione su attacco filettato sono idonei per temperature di processo fino a 150°C e pressioni di funzionamento pari a 15 bar.

Con temperature superiori si eseguono particolari esecuzioni di rinvio a “testa fredda” a salvaguardia della custodia elettrica dei collegamenti del riscaldatore, con relativo termostato di regolazione e/o sicurezza.

Vengono fornite anche esecuzioni particolari su richiesta e specifiche cliente.